Geppi Cucciari, una delle lingue comiche più sferzanti in circolazione, nasce a Cagliari nel 1973. All'anagrafe Maria Giuseppina Cucciari, l'attrice inizia la sua carriera nel 2000 presso il laboratorio teatrale Scaldasole, mentre l'anno successivo entra a far parte del laboratorio artistico di Zelig (e intanto si laurea in giurisprudenza).



Da allora non si ferma praticamente mai: nel 2002 entra in pianta stabile nel cast del programma radiofonico "Pinocchio" su Radio Deejay, poi Radio Popolare con lo Scaldasole e Happy Channel, fino ad arrivare a "Zelig Off" nel 2003. Nel 2004 è su MTV al "Comedy Lab".



Negli anni successivi Geppi si cimenta praticamente in tutto l'immaginabile, sempre con la sua impronta di ironia, femminilità e schiettezza. Inanella spettacoli teatrali ("Meglio sardi che mai", "Maionese", "Si vive una volta. Sola"), sitcom televisive ("Belli dentro" che le vale anche una Telegrolla come miglior attrice nel 2006), libri ("Meglio donna che male accompagnata", "Meglio un uomo oggi"), film ("Attacco allo Stato" e "Grande, grosso e Verdone" di Carlo Verdone nel 2008), collaborazioni con "Donna Moderna" e persino un programma tutto suo, "Geppi Hour" nel 2007.