Tutto su Stefano Chiodaroli
Stefano Chiodaroli si presenta così: "Ho 46 anni, sono un comico, un attore. Come comico cerco sempre di non essere né banale né convenzionale; metto tutto il mio cuore e tutta la mia energia negli spettacoli. Come attore finora ho rappresentato sempre personaggi estremi, surreali e sopra le righe, ma mi piacerebbe giocare al loro contrario. Accetto le sfide, i nuovi ruoli, se non so fare qualcosa posso imparare. Il lavoro è un onore e un divertimento, sono leale e generoso con chi lavora con me".



Stefano Chiodaroli, varesino classe 1964, si diploma nel 1990 alla scuola del Teatro del Mimodramma Arsenale. Già prima di questo ha calcato le scene grazie alla compagnia Triopastello, con cui collabora dal 1983, ma il lavoro non decolla veramente fino alla metà degli anni Novanta. È in questo periodo che Stefano scrive, calca le scene ed elabora nuovi personaggi da presentare al pubblico. Uno di questi gli fa fare il botto: si tratta del panettiere che gli apre le porte della TV.



C'è anche il cinema: Stefano Chiodaroli esordisce nella "Febbre" e poi si ripete in "La terza stella", "La cura del gorilla" e accanto a Diego Abatantuono in "2061" e in "Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo... me". Senza dimenticare "Cado dalle nubi" e "Vallanzasca – Gli angeli del male".



Ultimi video