Nuovo libro inedito di Tolkien dopo un secolo: Beren e Luthien

La grande storia d'amore così fantasy da essere reale: Beren e Luthien

Chi ama il professor Tolkien sicuramente sa di chi stiamo parlando. Beren e Luthien sono due personaggi della 'Prima Era' di Arda a cui sono state dedicate numerose pagine nella sacra Bibbia di Tolkien, il 'Silmarillion', considerato da molti fan, critici e dal figlio stesso l'opera primaria, mai compiuta del padre. Quella di Beren e Luthien è certamente la più bella storia d'amore e d'avventura celebrata in tutto il libro. L'umano che si innamora dell'elfa, l'amore impossibile che verrà anche ripreso e rivisto ne 'Il Signore Degli Anelli' sotto le spoglie di Aragorn e Arwen.

beren-e-luthien-1

A 100 dalla prima stesura arriva l'atteso inedito dedicato interamente a loro dal titolo 'Beren e Lúthien' pubblicato in Italia da Bompiani. La storia, non è un segreto, è conosciuta come “la grande storia personale” di J.R.R. Tolkien. L'autore la scrisse dopo il suo ritorno dalla Prima Guerra Mondiale. Gli orrori vissuti durante la battaglia della Somme in Francia lo portò infatti a esorcizzare i troppi ricordi della guerra con questo racconto fantastico. Nascono così i personaggi di Beren e Luthien, in cui il professore vedeva se stesso e la moglie. Non a caso infatti sulla loro unica lapide nel cimitero di Wolvercote, Oxford ha voluto far incidere i nomi dei personaggi leggendari a cui Tolkien era estremamente legato.

la-tomba-di-edith-bratt-moglie-dello-scrittore-jrr-tolkien

A riportare a nuova vita l'inedito scoprendolo è stato, come al solito, il figlio Christopher Tolkien. La storia fa parte di un progetto più ampio poi abbandonato da Tolkien nel 1918. Nel libro sono presenti varie versioni della storia, incluse le bozze.

beren-e-luthien-2

La storia di Beren ha inizio quando nei boschi del Doriath vide Luthien, principessa elfica dei Sindar e se ne innamorò. Nacque un amore clandestino perché un mortale non poteva ambire a sposare un'elfa, per di più di stirpe reale. Il Re Thingol, padre di Luthien, scoprì del loro amore e nonostante Beren fosse anch'egli di stirpe reale, non ne volle sapere. Negò con estrema forza l'unione sacrilega, anche se in cuor suo sapeva benissimo che non sarebbe mai riuscito a mettere fine al loro amore. Così Thingol approvò l'unione, ma ad una condizione: Beren avrebbe dovuto recuperare uno dei Silmaril custoditi nella corona di ferro Morgoth. Missione a dir poco impossibile. Avete presente Sauron? Morgoth era il suo superiore! Un dio a tutti gli effetti. Ha inizio così l'avventura di Beren, che ovviamente accetta la sfida.

L'edizione del volume sarà illustrata con disegni e dipinti di Alan Lee.

Precedente Successiva

Ultime News