Se almeno una volta nella vita vi siete chiesti che cosa succeda veramente nella testa di un comico, potete scoprirlo con Neurovisione, lo show comico nel quale Bianchi e Pulci si immergono in un viaggio all'interno della propria psiche.

Dopo essere stati a lungo in cura da uno psicologo, Bianchi e Pulci hanno infatti scoperto di soffrire di una rara malattia comica, la Neurovisione, e per cercare di trovare una cura a questa patologia del cervello i due hanno deciso di sottoporsi a una cura intensiva condotta dagli scienziati del Centro di Ricerca Neurovisivo. Bianchi e Pulci diventano quindi due vere e proprie cavie umane, sottoposti a test sensoriali e cablati a speciali macchinari in grado di monitorare il loro livello di comicità neurovisiva.